HISTONIUM VIAGGI E TURISMO SRL

I gioielli del Portogallo

18 18 people viewed this event.

2 – 9 Settembre 2022

2 Settembre 2022 – Venerdì: Vasto – Fiumicino aeroporto – Lisbona

Partenza da Vasto (Terminal bus) alle ore 09:35 con bus di linea; arrivo all’aeroporto di Fiumicino, formalità d’imbarco e alle ore 17:35, partenza con volo di linea DIRETTO Tap. Arrivo all’aeroporto di Lisbona, ritiro bagagli, incontro con l’assistente e trasferimento in hotel****. Tempo a disposizione per attività libere e per familiarizzare con la splendida capitale del Portogallo, una delle città più carismatiche e vivaci d’Europa, caratterizzata da un antico retaggio culturale e allo stesso tempo da una spiccata tendenza modernista. Cena e pernottamento in hotel.

3 Settembre 2022 – Sabato: Lisbona

Dopo la prima colazione in hotel, intera giornata dedicata alla visita di Lisbona. Al mattino è prevista un’escursione a piedi nel centro della splendida capitale del portogallo, una delle più rinomate città storiche del mondo, in un autentico scenario dove antichi costumi e storia secolare incontrano cultura, arte e innovazione. partendo dall’hotel, si perorreranno a piedi le vie e le piazze principali del cuore pulsante della capitale, un meraviglioso esempio di architettura neoclassica, nell’area nominata Baixa, il quartiere che si estende dalla riva del fiume Tago fino alla Piazza del Rossio, al centro delle due colline più importanti della città con i quartieri dell’Alfama e Bairro Alto. l’itinerario a piedi si snoda lungo l’Avenida de Liberdade, Praza dos Restauradores, dedicata ai patrioti che nel 1.640 si ribellarono alla dominazione spagnola, Piazza del Rossio, il centro della vita della Baixa, dove turisti e residenti si prendono una pausa nei numerosi caffè della piazza, lo splendido Largo do Carmo, lo storico Bairro Alto con le numerose botteghe di artigiani, Largo de Camoes e Chiado, l’area dei poeti e degli artisti, Rua Augusta, la strada principale della Baixa, completamente pedonalizzata e con un pavimento a mosaico e Terreiro do Paco, ovvero Praca do Comercio, la grande Piazza che si trova lungo la sponda del Tago, una delle più grandi del mondo, con al centro la fontana di Dom Josè. Sosta per il pranzo libero al Mercado da Ribeira, a pochi passi dal mare, un vero e proprio punto di ritrovo per residenti e turisti, un nuovo concetto di mercato alimentare con stand, locali e ristoranti aperti per pranzo e cena, in un mix di colori, profumi e saporti. Nel pomeriggio, con il bus, visita dell’affascinante quartiere costiero di Belem, ricco di monumenti dell’età dell’oro portoghese, con sosta alla pasticceria più antica della città, Pasteis de Belém, per gustare i pasteis de nata, ovvero i dolci tortini portoghesi: si prosegue poi verso il Monastero dos Jeronimos, un imponente edificio architettonico del XVI secolo, costruito in stile gotico manuelino: passeggiata a piedi fino al monumento delle Scoperte, costruito nel 500° anniversario della morte di Enrico Il Navigatore e alla Torre di Belém, uno dei punti di riferimento della città. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

4 Settembre 2022 – Domenica: Lisbona-Sintra-Cabo da Roca-Estoril – Lisbona (km 80)

Dopo la prima colazione in hotel, partenza in direzione di Sintra per l’escursione di intera giornata con la visita del Palazzo Reale di Sintra, del XVI secolo, residenza estiva dei re portoghesi e passeggiata tra i vicoli del centro di questo affascinante villaggio. Si prosegue verso la terrazza panoramica per godere di una vista mozzafiato dal punto più occidentale d’Europa, Cabo da Roca; lungo la costa passando davanti a una delle più famose spiagge per il surf e all’incredibile Boca do Inferno, una grotta a picco sul mare, si raggiunge il villaggio di Cascais, una tradizionale e affascinante località sul mare che si caratterizza per la fusione di architetture decorative e edifici contemporanei e per i giardini del Casinò di Estoril. Rientro a Lisbona. cena e pernottamento in hotel.

5 Settembre 2022 – Lunedì: Lisbona-Obidos-Alcobaça-Nazaré-Bathala – Fatima (km 140)

Prima colazione in hotel e partenza in bus; attraverso  un paesaggio ricco di mulini a vento e alberi da frutta si giunge a Obidos, circondata da mura medievali dove si può ammirare l’armonia dell’architettura, la diversità dell’artigianato locale e dugustare la famosa “ginginha”, il liquore di ciliege amare (degustazione inclusa). Visita di Alcobaça, con la prima e più grande Chiesa gotica del Portogallo che conserva tombe di D. Pedro e Ines de Castro. sosta a Nazaré, un tipico villaggio di pescatori e località balneare, per conoscere le sue tradizioni e leggende. Si prosegue per Batalha, con visita al Monastero di Santa Maria de Victoria, un capolavoro del gotico portoghese, patrimonio mondiale dell’UNESCO e dove si trova la tomba di Enrico Il Navigatore, per arrivare infine a Fàtima, sede del famoso santuario Mariano tra i più importanti al mondo. Cena e pernottamento in hotel.

6 Settembre 2022 – Martedì: Fatima-Coimbra-Aveiro-Porto (km 220)

Prima colazione in hotel e partenza per Coimbra: visita dell’Università, una delle più antiche del mondo, con la sua magnifica biblioteca barocca e la sua atmosfera unica caratterizzata da antiche tradizioni e consuetudini come il mantello nero indossato dagli studenti e la malinconica musica “fado”. Sosta alla Chiesa di Santa Clara, dove si trova la tomba della Regina Sant’Isabella, protagonista del miracolo delle rose; nel centro storico, un saliscendi di piccole strade acciottolate che collegano piazze e patii porticali, si possono ammirare le esclusive ceramiche di Coimbra. Nel pomeriggio si prosegue per Aveiro, conosciuta come la “Venezia portoghese”, la città dei canali su cui navigano i “moliceiros”, le barche variopinte e affusolate, con tempo a disposizione per assaggiare i dolci locali “ovos moles”, emblema della città, preparati con uova e zucchero. Arrivo a Porto, cena e pernottamento in hotel.

7  Settembre 2022 – Mercoledì: Porto 

Dopo la prima colazione, visita di Porto, una città incantevole, situata sulle colline sopra il fiume Douro e dichiarata Patrimonio dell’Umanità UNESCO per i suoi edifici storici e i suoi monumenti eccezionali, punti salienti della seconda città più grande del Portogallo. la visita prevede un incantevole tour a piedi, nel centro della città, con le pittoresche e caratteristiche case, palazzi, chiese e monumenti dall’atmosfera magica; sosta alla stazione ferroviaria di Sao Bento, tra le più affascinanti del portogallo, costruita nel IX secolo sui resti dell’antico convento, la Rua da Flores, costellata dai palazzi e facciate ricoperti dagli azulejos, il sontuoso Palacio da Bolsa, l’antico Palazzo della Borsa di Porto, in stile neoclassico, risalente alla metà del XIX secolo e costruito sul sito di un monastero francescano e la Chiesa di Santa Maria. Sosta all’emblematica libreria Lello & Irmaos, considerata la più bella libreria storica al mondo, in stile neogotico e liberty, che ha ispirato la saga di Harry Potter. Al termine della passeggiata a piedi, rilassante crociera in battello sul fiume Douro, ammirando la vista dei ponti sul fiume e godendo di incredibili viste su Porto e sulla riva Gaia di fronte al quartiere Ribeira. Pranzo libero in uno dei numerosi ristoranti lungo il fiume. Nel pomeriggio, per comprendere appieno lo spirito e la storia della città, è prevista una degustazione di vino Porto, che ha reso la città famosa in tutto il mondo, con  una selezione di differenti tipi di vino alle presenza di un enologo e con visita della cantina, sulle sponde del fiume Douro, dove il vino viene tenuto a invecchiare in grandi botti di legno. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

8 Settembre 2022 – Giovedì: Porto-Bussaco-Tomar-Lisbona (km 340)

Dopo la prima colazione in hotel, partenza in bus; attraversando il cuore del Portogallo si giunge a Bussaco, nota per la lussureggiante foresta, costruita da una selezione di alberi rari e piante di stupenda bellezza esotica e per il suo Palazzo, una grande residenza estiva della monarchia portoghese, un edificio singolare ricco di murales e piastrelle dipinte a mano con magnifica vista sulla foresta di 112 ettari, ora trasformato in hotel. Si prosegue per Tomar, il cui sviluppo della città è strattamente legato all’Ordine dei templari, che ricevette queste terre nel 1159 come ricompensa per l’assistenza fornita a Don Alfonso Henriques (primo re del Portogallo) nella riconquista cristiana del territorio. Fu Dom Gualdim Pais, il primo Gran Maestro dell’Ordine in Portogallo, a fondare il castello e il notevole Convento di Cristo al suo interno. ampliato e modificato nel corso dei secoli, conserva le influenze di vari stili architettonici; il fulcro della città è classificato dall’UNESCO come Patrimonio dell’Umanità. arrivo nel tardo pomeriggio a Lisbona. cena e pernottamento in hotel.

9 settembre 2022 – Venerdì: Lisbona – Fiumicino aeroporto – Vasto

Dopo la prima colazione in hotel, trasferimento in aeroporto, formalità d’imbarco e partenza con volo di linea TAP. Arrivo a Roma (FCO), formalità di sbarco e partenza con bus per il rientro a Vasto.

Quota per persona € 1.490,00 
Sconto socio CRAL € 1.460,00

Supplemento camera doppia uso singola € 420,00

Operativo voli:

TP 833 02/09/22   FCO 17:35 – LIS   19:45 

TP 838 09/09/22   LIS  20:10 –  FCO 00:05  (del 10 settembre 2022)

La quota comprende:

————————- 

  •  Accompagnatrice dell’Agenzia dall’Italia;
  •  Volo di linea DIRETTO TAP FCO – LISBONA A/R;
  •  Tasse aeroportuali;
  •  Trasferimenti privati aeroporto-hotel A/R con assistente locale;
  •  Tour in bus con aria condizionata;
  •  Guida di lingua italiana a disposizione dal secondo giorno fino alla fine del tour;
  •  Audio guide dove necessario (cuffie audio);
  •  Sistemazioni in hotel 4*;
  •  Ingressi in siti/musei indicati da programma:

    * Lisbona: jeronimos Church and Monastery

    * Sintra: National Palace of the Village

    * Obidos: Ginjinha taste;

    * Tomar: Christ Monestery

    * Coimbra: University of Coimbra

    * Porto: Port Wine tasting, River Douro Cruise

  •  7 prime colazioni;
  •  7 cene con BEVANDE INCLUSE;
  •  Assicurazione TOP FULL (medico, bagaglio e annullamento viaggio)

La quota non comprende:

——————————-

  •  Viaggio in bus GT Vasto – Roma Fiumicino A/R;
  •  Tassa di soggiorno € 2,00 per persona a notte;
  •  Mance € 5,00 per persona al giorno (guida e autista);
  •  Tutto quanto non specificato nella voce “la quota comprende”

Eventuali intolleranze alimentari vanno comunicate al momento dell’iscrizione; cambiamenti  successivi verrano pagati in loco.

Per ragioni operative possono essere apportate delle variazioni senza comunque alterare la struttura del programma stesso e mantenendone sempre lo stesso livello qualitativo.

N.B. Iscrizioni con versamento dell’acconto di € 490,00 entro e non oltre il 24 Luglio. Saldo 20 giorni prima della partenza

La quota è valida per un minimo di 15 partecipanti, in caso contrario sarà soggetta a variazioni oppure il viaggio verrà annullato

Fuso orario:  – 1 ora rispetto all’Italia

CULTURA E CURIOSITA’

Metà del “Nuovo Mondo” un tempo apparteneva al Portogallo

Nel 1494, fu firmato il Trattato di Tordesillas che essenzialmente consegnò al Portogallo la metà occidentale del “Nuovo Mondo”, incluso il Brasile, l’Africa e l’Asia. L’Impero portoghese effettivamente il primo impero globale nella storia. Fu anche una delle potenze coloniali più longeve, che durò ben 6 secoli. Nel 1808, il Re del Portogallo, Dom João si trasferì in Brasile e proclamò uno Stato unico che comprendeva il Portogallo, l’Algarve ed il Brasile, questo Stato venne chiamato Regno Unito di Portogallo, Brasile e l’Algarve con capitale Rio de Janeiro. Il Regno fu sciolto nel 1822 dopo che il re tornò in Portogallo nel 1821, lasciando suo figlio, il principe Dom Pedro, a regnare sul Brasile che in cambio dichiarò l’indipendenza dal Portogallo.

Il portoghese è la lingua ufficiale di 9 stati

Oltre 236 milioni di persone in tutto il mondo sono di madrelingua portoghese. Il portoghese è la lingua ufficiale di Portogallo, Brasile, Capo Verde, Angola, Guinea Bissau, Mozambico, São Tomé e Príncipe e Guinea Equatoriale. Il portoghese è inoltre parlato a Goa (India), Macao, e Timor Est.

Il Portogallo è il più antico stato europeo

Il Portogallo ha gli stessi confini dal 1139, facendone così il primo stato-nazione in Europa. Alfonso Henriques fu proclamato re del Portogallo nel 1139 e il Paese rimase una monarchia per oltre 800 anni fino al 1910.

Il Portogallo è il più grande produttore al mondo di sughero

Il Portogallo produce il 70% delle esportazioni mondiali di sughero. I principali importatori di sughero sono la Germania, il Regno Unit e gli Stati uniti. Il Pease possiede inoltre la più vasta foresta di sughero.

Una delle più antiche università d’Europa si trova in Portogallo

L’Università di Coimbra fu istituita nel 1290, diventando così una delle più antiche del continente europeo.

In Portogallo c’è il ponte più lungo d’Europa

Il Ponte Vasco da Gama a Lisbona, lungo ben 17 chilometri, è il più lungo d’Europa.

Il Fado è classificato come patrimonio culturale da parte dell’UNESCO

Il Fado (destino) è un genere musicale che nasce nell’ambiente popolare della piccola malavita urbana a Lisbona. É un genere malinconico e triste, caratterizzato da temi quali l’emigrazione e la vita dei quartieri popolari.

Il Portogallo è stata la prima potenza colonia ad abolire la schiavitù

Il Portogallo abolì la schiavitù già nel 1761, mezzo secolo prima della Gran Bretagna, della Francia, della Spagna e degli Stati Uniti.

In Portogallo ci fu uno dei più forti terremoti nella storia europea

Il 1° novembre 1755, Lisbona fu colpita da un terremoto di magnitudo 9.0, seguito subito da uno tsunami e dalle fiamme che invasero la città. Successe tutto proprio nel giorno di Ognissanti, quando le chiese erano adornate di moltissime candele accese. 275 mila abitanti morirono e l’85% degli edifici fu distrutta.

Le coste del Portogallo sono le più gettonate per praticare il surf

Lunga ben 800 chilometri, la costa del Portogallo è la più apprezzata per le sue altissime onde che attira ogni anno migliaia di surfisti.

CUCINA

L’Oceano Atlantico da una parte, e un entroterra pianeggiante dall’altra. Gli ingredienti base della cucina portoghese ruotano proprio attorno a queste due risorse naturali, le acque e le coste atlantiche con la freschezza del loro pescato e le coltivazioni e i grandi pascoli. Nonostante la prevalenza siano piatti a base di pesce, non manca però anche la carne, sia di manzo che di maiale o pollo. Come accade anche per la cucina spagnola (basti pensare alla paella valenciana), non è inconsueto trovare carne e pesce nello stesso piatto, e non mancano ovviamente verdure, legumi e riso, ingrediente molto usato che spesso accompagna le pietanze, il tutto innaffiato sempre da abbondante olio d’oliva. Il cibo portoghese è quindi vario, colorato, molto saporito (l’aglio non manca mai) e decisamente sostanzioso. 

Se c’è un re della cucina portoghese è proprio il baccalà; al punto che si dice che esista una ricetta diversa a base di baccalà per ogni giorno dell’anno e si stima che i portoghesi ne consumino 25 kg a testa all’anno. In quasi tutti i numerosi piatti portoghesi a base di baccalà, la preparazione iniziale è simile: il pesce viene salato ed essiccato, poi ammorbidito in acqua o latte, per poi essere preparato in diversi modi. Si trova ovunque: nei ristoranti più eleganti e raffinati e nelle trattorie casalinghe, nei supermercati e anche nelle bancarelle dei mercati in versione street food.

MANCE

In Portogallo al momento di pagare il taxi è bene includere un 10% di mancia o arrotondare l’importo della corsa, mentre in hotel è buona norma ricompensare il facchino con 1 o 2 euro per ogni valigia. La mancia standard nei ristoranti è del 10% del conto

Per iscriverti all'evento invia per email i tuoi dati segreteria@cralnuovainiziativa.org

Iscriviti usando webmail: Gmail / AOL / Yahoo / Outlook

 

Data e ora

02.09.2022 alle 09:30 to
09.09.2022 alle 20:00
 

Data di fine Iscrizione

01.09.2022
 

Location

 

Tipologie di evento

 

Categoria dell'evento

Share With Friends